Epilazione Laser (Atelier del Benessere Ancona)

I 5 MOTIVI PER CUI NON FUNZIONA!

Ovvero: QUANDO LE PROMESSE SULL’EPILAZIONE VENGONO DISATTESE!

Prima di arrivare a sviscerare il sottotitolo dell’argomento che vogliamo trattare, ovvero il motivo per cui a volte l’Epilazione Laser non dà proprio i risultati sperati,  bisogna fare un piccolo cappello introduttivo parlando della storia del Laser per la depilazione così come lo conosciamo:

Un po’ di storia:

Il laser è stato inventato nel 1957 dal fisico americano Gordon Gould ed è stato realizzato in forma pratica dal Dott. Theordore Maiman nel 1960.

laser 

1960-69

I primi esperimenti con la tecnologia laser applicata alla depilazione sono iniziati nel 1960. A quel tempo però i tecnici non erano in grado di controllare in modo preciso il flusso per evitare il danneggiamento dell’epidermide.

1969-79

Nelle versioni più recenti dei laser le apparecchiature erano capaci di trasportare la luce nel singolo follicolo tramite un filamento di fibra ottica. Però tali apparecchi non erano ancora stati approvati dalla FDA, l’organo americano competente in materia.

1995-98

La FDA approva il primo laser specificatamente costruito per la depilazione laser che esce sul mercato americano con il nome di  SoftLight Nd:YAG by ThermoLase.

1998 – 2008

In questo decennio gli sviluppatori hanno fatto passi da gigante nella capacità di regolazione del flusso luminoso, rendendolo un metodo di depilazione efficace.

I giorni nostri:

Dal 2008 a oggi la depilazione Laser è stata usata, abusata e mal compresa dagli operatori del settore Estetico.

Promesse come: Epilazione Definitiva o Risultato Definitivo, quando si parla di depilazione, non dovrebbero mai essere utilizzate con leggerezza.

Perché in realtà i fattori che giocano a favore o a sfavore del risultato ottimale di un buon trattamento laser sono diversi e cambiano da individuo a individuo.

Ma prima di arrivare a parlare dei motivi per cui la riuscita del trattamento è compromessa bisogna capirne il funzionamento.

Epilazione laser Atelier del benessere 

Come funziona?

Il laser per l’epilazione è un fascio di luce focalizzato che in maniera selettiva colpisce a una frequenza di 808 nanometri il pelo. La luce viene assorbita dalla melanina fino al bulbo distruggendolo in maniera permanente attraverso il calore. 

Successivamente il pelo indebolito cade.

È una iper semplificazione ma in soldoni è questo ciò che avviene.

Ma c’è un discorso fondamentale da fare ancora: 

Chi agisce tecnicamente con il Laser a Diodo 808 deve conoscere perfettamente le tre fasi vitali del pelo.

Il ciclo vitale del pelo - epilazione laser 

Il ciclo vitale del pelo:

1. Anagen: in questa fase il pelo è nel suo momento di crescita e il bulbo è collegato alla radice e alla papilla dermica che lo nutre.

2. Catagen: in questa fase il pelo si allontana dalla radice (papilla pilifera) e sale verso gli starati più superficiali.

3. Telogen: in questa fase il pelo è ancora presente all’interno del follicolo ma di fatto le sue  attività vitali sono cessate. Il pelo è quindi ormai morto.

Una volta fatta questa premessa importantissima c’è da specificare però in quale fase del ciclo vitale del pelo si deve intervenire con il laser.

Quando usare il laser?

Solo in fase Anagen è possibile arrivare ad eliminare il pelo in maniera permanente evitando una sua rinascita in quella sede.

Questo è logico, perché in questa fase il pelo è ancora integro e collegato alla papilla dermica e le sue funzioni vitali sono attive.

È chiaro che nel momento in cui si va a fare un trattamento di epilazione laser non tutti i peli colpiti dal fascio di luce saranno nella stessa fase e quindi ci vorranno più sedute per risolvere l’area trattata.

Arrivati a questo punto, finalmente possiamo parlare dei fattori per cui molte persone che si sono rivolte ai centri estetici per l’epilazione laser sono rimaste deluse dal risultato.

Questo trattamento è decisamente più costoso della semplice ceretta, ma più sicuro e più risolutivo. Infatti è innocuo per la pelle e il suo grado di selettività è pressoché perfetto. Ciò vuol dire che non va a ledere nulla oltre il suo obiettivo, cioè il pelo.

Detto questo però c’è da dire che utilizzare questa tecnologia non è alla portata di tutti, ma solo di personale formato e competente.

Gli operatori in fase di colloquio con il cliente devono spiegare in maniera esaustiva tutti gli angoli oscuri di questo tipo di trattamento. Se è vero che il Laser è pressoché infallibile, il fattore umano gioca il ruolo principale.

I 5 Motivi per cui l’Epilazione Laser Non Funziona:

Donna Arrabbiata 

1. Fattore Ormonale: in presenza di alterazioni ormonali, dovute da medicinali (es. Steroidi, Cortisonici ecc.) o problematiche di salute, la crescita del pelo non è più regolare e quindi difficilmente gestibile nelle sue fasi vitali. Per un operatore diventa complicato e molto lungo riuscire a garantire dei risultati al cliente in questione.

2. Incostanza nelle sedute: per garantire il risultato ottimale l’operatore crea un percorso di sedute ben cadenzate in base alla velocità di ricrescita individuale del pelo. Per tanto un/a cliente che non rispetta tale preciso calendario rende vano ogni buon trattamento di epilazione laser.

3. Tecnica di Intervento: i macchinari di nuova generazione hanno la possibilità di emettere fasci laser (SPOT) in sequenza sotto forma di “multi spot”. Solitamente 5 – 3 -1, in base al produttore. 

Non sempre è indicato utilizzare il multi spot, ciò deve essere deciso dall’operatore così come la velocità di passaggio sulla parte da trattare per evitare che si generi troppo calore.

4. Bulbi dormienti: la natura non lascia mai nulla al caso. I peli sono una barriera protettiva per la nostra pelle. Infatti per ogni bulbo eliminato in maniera permanente, ce ne sono tantissimi altri pronti a prendere il suo posto proprio accanto. 

Per questo dopo il primo ciclo di sedute, ci sarà bisogno a distanza di tempo di eseguirne un altro per eliminare i nuovi peli sostitutivi.

5. Peli troppo corti: se non ci si presenta alla seduta di depilazione laser con una lunghezza 1-2 mm il fascio laser non sarà in grado di selezionare il pelo e di conseguenza attaccarlo con il suo fascio di calore. 

Importante: Al contrario, con un pelo troppo lungo la combustione avviene in superficie e non riesce a raggiungere il bulbo.

Conclusioni:

In sostanza, il Laser per l’epilazione è davvero una tecnologia infallibile per ciò che è destinata a fare, ma se non ci si rivolge a un centro con operatori davvero ben formati e informati si rischia di buttare via soldi e tempo.

Il nostro centro (L’epilazione Laser in Ancona):

Da oltre 4 anni all’Atelier del Benessere trattiamo con soddisfazione le nostre clienti tramite l’Epilazione Laser Diodo 808; nel tempo abbiamo affinato la nostra tecnica fino a riuscire a sfruttare la tecnologia laser al massimo delle sue potenzialità.

Nel nostro metodo, che è scientifico nella sua applicazione ferrea, diamo risultati reali e gestiamo ogni caso individuale con trasparenza, senza promesse eclatanti sopratutto quando non ci sono i presupposti. Nessuno è perfetto e anche la tecnologia ha i suoi limiti, che come abbiamo già spiegato sono quelli umani.

Un piccolo plus prima di concludere:

Gli effetti collaterali positivi della tecnologia Laser per la depilazione:

1. Rimedio eccezionale alla “follicolite”.

2. Con la chiusura della sede del pelo la pelle diventa compatta e liscia.

Una volta eseguito il trattamento perciò non sarà inusuale accorgersi che la qualità della pelle risulti migliorata.

In attesa dell’estate quest’anno non affidarti al primo che capita, non rassegnarti alla dolorosa e dannosa ceretta che sensibilizza la pelle e crea escoriazioni. Per l’epilazione laser in ancona vieni da Atelier del Benessere.

Consigliamo la Promozione Primavera/Estate di Atelier del Benessere:

Epilazione Laser Diodo 808

Promozione imperdibile per risolvere l’annoso problema dei peli superflui in modo progressivo e permanente!

0